Top
7 consigli per affrontare il freddo
3 Feb

7 consigli per gli anziani quando fa freddo

L’inverno di quest’anno non passerà alla storia come uno dei più rigidi del secolo ma, occhio a rilassarsi troppo, il colpo di coda può essere sempre dietro l’angolo, e a farne le spese sono sempre prima gli anziani e i più cagionevoli di salute.

La stagione fredda abbassa le difese immunitarie, può causare l’acutizzarsi di malattie croniche e l’accelerazione di stati degenerativi come artriti e malattie a danno del sistema muscolo-scheletrico.

Quindi, qualche precauzione può aiutare a mantenere sotto controllo la situazione. Ecco 7 semplici consigli da mettere in pratica:

  1. Non solo questione di risparmio: mantenere una temperatura in casa compresa tra i 18 e i 22 °C permette all’organismo di funzionare al meglio e di adattarsi più velocemente agli sbalzi termici tra interno ed esterno.
  2. Parliamo di umidità: un’aria non troppo secca e non troppo umida garantisce alle vie respiratorie di operare in condizioni ottimali per l’ossigenazione di tutti i tessuti.
  3. Ionizziamo? Con i riscaldamenti accesi la polvere si accumula più in fretta nelle aree più calde della casa. L’utilizzo di uno ionizzatore aiuta a purificare gli ambienti.
  4. Ventiliamo: controlliamo le caldaie e i caminetti. Il loro corretto stato di funzionamento permette di soggiornare in casa in completa sicurezza. Arieggiare periodicamente, anche per pochi minuti, gli ambienti aiuta a vivere tra le mura domestiche in sicurezza.
  5. Pasti e bevande: assumerli caldi aiuta il sistema immunitario a prevenire e combattere gli stati influenzali. Da evitare gli alcolici, anche se mezzo bicchiere di vino rosso al giorno non si nega a nessuno (a meno di intolleranze ai solfiti).
  6. Cervicale ahi ahi ahi! Quando usciamo di casa sciarpa e berretto dovrebbero essere sempre indossati. Evitiamo così dolori osteo-articolari e fastidiosissime emicranie.
  7. Vaccinazioni e non: le vaccinazioni antinfluenzali sono sempre consigliate. Ma se è ormai troppo tardi, perché il picco epidemiologico è stato raggiunto e si rischia di non essere coperti, assicuriamoci di avere in casa i farmaci di base, dal paracetamolo agli antinfiammatori, fino alle vitamine. Comunque, chiediamo sempre consiglio al medico prima di assumerli (e non auto-suggestioniamoci cercando su Internet sintomi e cure!).
WordPress Video Lightbox